Simone e Antonio: Amore infinito

Che bell’incontro quello di oggi con Simone e Antonio… due giovani ragazzi: belli, con un lavoro stabile, una casa tutta loro e un amore che li lega da oltre 4 anni…

sì! perché Simone e Antonio sono una coppia gay che non ha paura di mostrarsi.

Molto carini entrambi… uno con una faccia pulita, animatore in un oratorio cattolico della zona, attore di musical, impiegato nella grande distribuzione, l’amico che ognuno vorrebbe avere… delicato, sensibile e amorevole il classico viso d’angelo… ma proprio solo il viso… perché poi scopriremo, durante la chiacchierata, che è un bel peperino!!! e poi c’è Antonio… Bello e dannato, barista di professione, pettorali e bicipiti ben scolpiti, grazie al lavoro da muratore svolto in precedenza, e due occhi bellissimi, luminosi, sinceri di quelli che lusingano ogni donna su cui si posano… peccato che a lui le lusinghe lo divertino!!!

Ci hanno raccontato del diverso modo di accettare questa situazione in famiglia: una completamente aperta e disponibile l’altra assolutamente contraria, impossibilitata ad accettarlo.

Sono incuriosita dal fatto che Simone faccia l’animatore.. avevo sentito parlare del suo caso da alcune mamme di ragazzi che frequentavano l’oratorio… non gradivano la sua presenza solo per il suo orientamento sessuale … oltretutto è sempre stato molto apprezzato dai ragazzini e dalle ragazzine, e anche quando ha confessato al parroco il suo “segreto”, questi non ha posto alcuna questione, gli ha semplicemente detto che quella era una sua caratteristica come l’essere biondo o moro, alto o basso e che non influenzava minimamente…

L importante è la fede e come uno la coltiva… complimenti al parroco, permettetemi!!!
e poi raccontano di una vita di coppia assolutamente normale, dove entrambi lavorano, gestiscono la casa, fanno la spesa… insomma non sono extraterrestri ma una coppia come tante!

Gli piacerebbe che ci fosse un’associazione o un circolo tipo l’Arcigay in zona, dove incontrarsi, dove i gay vengono accolti quando non accettati dalle famiglie, dove parlare e condividere esperienze… secondo loro molta gente uscirebbe allo scoperto e troverebbe il coraggio e la forza di mostrarsi per ciò che realmente è.

Ci hanno raccontato del loro desiderio di sposarsi, nemmeno troppo in là con i tempi, se pure dovremmo aspettare l’anno nuovo, pare che la Devietti ancora non lo sappia, ma se non ce ne sarà un altro prima, nel 2017 dovrà celebrare il primo matrimonio gay della storia di Ciriè… lei sì che è la donna dei primati!!! e poi abbiamo parlato di figli, del desiderio di crescere un piccolo tutto loro… ma questa è un’altra storia, ancora non possibile in Italia.
Beh… poi se qualcosa sta cambiando a livello nazionale lo si evince dal fatto che lunedì la cara Maria De Filippi presenterà per la prima volta un tronista gay… buona notte L ALTRA CIRIE!

Di Cinzia Somma

Written By
More from Cinzia Somma

L abito fa il monaco???

In genere, tutte le volte che chiedo a Gabriele come è andata...
Read More

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *