Il sindaco incontra i cittadini: Borgo Rossetti

Grande partecipazione dei cittadini di Borgo Rossetti per l’incontro con il sindaco Loredana Devietti. Non li ho visti né accomodanti, né soddisfatti delle risposte ottenute.

Parte (gran parte) delle richieste fatte lo scorso anno sono state riproposte oggi, facendo notare al vicesindaco Buratto che il suo “si, lo faremo a breve” era già stato detto un anno fa.

Gli interventi dei cittadini riguardavano principalmente viabilità, poca attenzione e cura del verde pubblico e delle strade e il posizionamento di dissuasori di velocità.

Ciò che ha attirato la mia attenzione è stato l’intervento dell’assessore Pugliesi sui lavori di bonifica dell’ex area Montessori. Fino a 2 giorni fa si parlava di un’intera area dedicata (esagerata a mio modesto parere!!) allo sgambamento dei cani. Proprio oggi sul settimanale La Voce il consigliere Federico Ferrara proponeva oltre all’area cani una bella zona di ritrovo per i nostri ragazzi. Una proposta fantastica, che accontentava tutti. Ecco! La nostra amministrazione non ha la minima intenzione di cogliere il suggerimento e modificare (migliorando) quanto avevano progettato.

Bene, anzi male! O forse malissimo, perché oggi l’assessore dichiara che i 150mila euro destinati all’ultimazione del progetto, sono stati dirottati sulla bonifica dell’area perimetreale dell’asilo, bonifica non prevista preventivamente.

Cosa vuol dire questo? Che ora non ci sono i soldi per ultimare i lavori, pertanto arriveremo al 31 dicembre con l’area bonificata, ma non si creerà alcuna destinazione perché non abbiamo i soldi.

Un po mi dispiace, ma non troppo, dopotutto i nostri ragazzi non hanno un solo posto di aggregazione: skate park chiuso, Taurus chiuso, i cani invece possono sempre sgambettare e defecare nella nuova piazza Rossetti.

di Cinzia Somma

Written By
More from Cinzia Somma

Inciviltà e incapacità vanno a braccetto

Era ottobre 2017 quando la nostra amica Mariangela, nell’occasione annuale in cui...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *