Scherzi da prete

Sicuri che abbiamo fatto un buon lavoro? Guardo una parte della nuova generazione e rimango sconvolta.
Ieri in tarda serata apprendo la notizia che un ragazzino del D’Oria, all’uscita da scuola, è stato investito e morto sul colpo. Su Instagram molti sono stati i post con tanto di foto, nome e cognome ed il classico RIP. Sono sconvolta.

Arrivata a casa chiedo ancora a mio figlio che è uscito dall’istituto a quell’ora e mi dice essere una bufala, uno scherzo (di pessimo gusto mi vien da dire) fatto da coetanei. Sono sollevata da un lato e altrettanto sconvolta dall’altro.

Ora mi chiedo, ma non è il caso di proporre una lezione seria a questi adolescenti? I genitori del ragazzo in questione e quelli dei “burloni” possono far finta di niente? Ma veramente?

di Cinzia Somma
Written By
More from Cinzia Somma

Casa 19 marzo

La seconda casa per i padri separati è stata inaugurata ieri! 250...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *