Fratelli d’Italia apre la campagna elettorale

Si è aperta ufficialmente la campagna elettorale di Fratelli d’Italia per le regionali e le europee. Ieri sera presso il caffè De Provence di San Maurizio canavese una sessantina di persone si sono ritrovate per incontrare i candidati Maurizio Marrone e Fabrizio Bertot che hanno esposto i loro programmi.

A sostenerli l’onorevole Salvatore Deidda e la deputata Augusta Montaruli che hanno spinto sulla necessità di dare il voto specificatamente a loro per far crescere il partito ma soprattutto per far sì che il ministro Salvini si possa “scollare” dal movimento 5 stelle. “Governo innaturale e che non sostiene e mette in pratica il programma del centrodestra.”

Nei loro interventi, sia Marrone che Bertot hanno ribadito la necessità della TAV per non lasciare Torino fuori dal mondo commerciale e poi ancora l’argomento trasporti aerei, ribadendo la necessità di rendere l’aeroporto di Caselle nuovamente un polo centrale per i voli nazionali ed internazionali.

Sostegno ai giovani per la formazione e la possibilità di esercitare la loro professione nel nostro territorio.

Altro argomento che ha colpito al cuore i presenti la volontà di non ridimensionare né accorpare gli ospedali Regina Margherita e Sant’Anna per cui anche la stessa leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, si era battuta qualche mese fa.

Insomma due persone del territorio che conoscono bene i problemi e le possibili soluzioni.

Piacevole notare comunque che anche a livello nazionale il gruppo è unito e compatto, stesso specchio che ci ritroviamo con la rappresentanza del partito a livello locale con la dirigenza di Davide D’Agostino; a mio parere, l’unico gruppo dove leader e attivisti si pongono sullo stesso livello, e con la stessa partecipazione attiva, sarà perché credono realmente in ciò che sostengono,  ma anche perché la formazione culturale è presente in ognuno di loro.

Bell’esempio  di squadra!

di Cinzia Somma 

Written By
More from Cinzia Somma

Aspettando la notte bianca…mille bolle blu

Per tutta la settimana si respirava grande fermento per le vie cittadine:...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *