Cirié ai tempi del Far West: quinto capitolo

CIRIE’ AI TEMPI DEL WEST quinta parte

Si avvicina il Natale a Cirié City. Alle pendici della Lanzo Valley i preparativi stanno tenendo occupati tutti i cittadini. E’ tutto un fermento. Un grande via vai di gente che corre senza sosta per rendere la festa più bella dell’anno un evento che possa restare nella storia del paese. I bambini sono ormai a casa da scuola e scorrazzano per le strade a bordo di pezzi di lamiere trasformati a improvvisati bob.

Passano senza paura sotto le carrozze e tra i cavalli imbizzarriti come se niente fosse e senza paura. Con la scuola chiusa i ragazzi sono molto più al sicuro per le trafficate strade che non nel fatiscente edificio che tutti i giorni li ospita. Eh, si! Perché in effetti la scuola cittadina aveva qualche piccolo problema di manutenzione e i ragazzi non vedevano l’ora che finissero le lezioni, non tanto per tornare a casa, ma perché sapevano che fuori da quell’edificio la loro incolumità sarebbe stata più protetta.

Nel frattempo un Marshal, detto il biondo, arrivo’ in groppa del suo cavallo bianco con dei volantini che avrebbe dovuto disseminare per tutta la città. Scese dall’animale e con in mano chiodi e martello chiamo i ragazzini e gli disse:” tenete gringhi! Attaccate questi per tutta la città e in cambio…” resto un attimo in silenzio pensando a quello che avrebbe dovuto dire e poi riprese ” in cambio, ecco… vi farò aprire la Palestra della scuola anche al pomeriggio, contenti? Dai su andate!” I ragazzi si guardarono e non capirono molto.” Signor Biondo, quindi vuole dire che
dovremmo rischiate la pelle non solo al mattino ma anche al pomeriggio? ” chiese uno di loro.

Ci fu un susseguirsi di pernacchie e i ragazzi si dileguarono per le strade. “Ecco, mi toccherà fare tutto il lavoro sporco da solo. Ancora una volta!”
Prese chiodi e martello e inizio ad affiggere per le strade i volantini dello sceriffo.

Il volantino esordiva così:
“Ordinanza dello sceriffo, Loredana Girl, con decorrenza immediata, si rende noto a tutta la cittadinanza che …
E’ Natale!

Tutta la popolazione dovrà festeggiare l’evento. Tutti saranno tenuti a sorridere per tutto il giorno e per tutta la notte di Natale. Verranno costruite delle casette in legno dove dovrete passare il vostro tempo libero dopo il lavoro. Il Doria Saloom verrà chiuso per tutto il periodo della festa per non togliere gente dalle strade. Carcere per tutti quelli che non si adegueranno alle decisioni dello sceriffo. La notte del 24 dicembre tutti a messa. I marshal terranno il conto è controlleranno che nessuno salti la funzione religiosa”
Uscendo dal Saloom i tre intrepidi gringhi Franco man, Luca Boy e Davide boy si soffermarono davanti al volantino che era stato appeso proprio sulle porte del locale. ” cos’è questa storia? Il Saloom chiuso e tutti a messa ? Impreco Silvestro Man. “Ma ci sarà del whisky?”
“Io penso di sì. Magari è anche santo” rispose Luca boy.
“Non mi fido di quel prete e non mi fido dello sceriffo. Andiamo nell’ufficio della Loredana Girl e sentiamo cosa ha da dirci.”

Nel frattempo presso la
Sede del Cirié Press news, il giornale cittadino, il tempo scorreva lento come non mai. Il fumo del tabacco saliva verso l’alto andando a scontrarsi contro le pale del ventilatore a soffitto. “Nello Joe” stava seduto sulla sua sedia in finta pelle di bisonte (non si sarebbe mai seduto sulle scuoie di un animale vero) con i piedi adagiati alla scrivania.

Gli stivali texani erano lucidi e le rotelle appiccicate sul retro dei camperos brillavano come oro.
” fammi gustare questo ultimo tabacco perché se continua così a Lanzo Valley ci sarà solo più canapa da fumare” disse il gringo Nello pensando ad alta voce mentre rollava l’ennesima sigaretta. Rollava e attendeva che il telegrafo battesse qualche notizia. Il giornale sarebbe uscito l’indomani e non c’era una notizia degna di essere reputata tale.
” non succede nulla in questa City!

Da quando è arrivata la nuova sceriffa regna la pace e la calma. Il coprifuoco fa stare tutti chiusi in casa e la gente teme questi Marshal. Che poi non ho ancora capito che ruolo hanno. Comunque nulla di nulla. Sono mesi che non c’è un’impiccagione! Per tutti i diavoli!”
Davanti a lui sedeva molto più composto Giacu boy il report.
” ricordi gli assalti alle diligenze? E le rapine?

Bei tempi! Adesso più nulla! Intervistavamo i banditi proprio mentre legavano i banchieri e li seguivamo fino al covo. Li aiutavo anche a contare i dollari! Che articoli ragazzi!”

Sempre molto presa è impegnata a scrivere invece c’era la giornalista Roby Girl pretty..
“Di cosa ti stai occupando visto che continui a scrivere?” Chiese Lello Joe.
” sto facendo l’articolo su donna Carmela. Quella signora anziana che abita nel ranch a fianco alla piazza. Oggi compie 100 anni e finito l’articolo vado a fare la foto di lei e di tutti i suoi parenti e amici accanto.”

“La foto non ti verrà molto bene” continuo Giacu report. ” e’ morta stanotte e dubito che i parenti si facciano fotografare accanto alla bara della vecchia con il sorriso!”
“Uffa! ” rispose la giornalista appallottolando il foglio di carta su cui aveva improntato l’articolo.
Nel frattempo la porta si spalancò e un urlo si udì per tutto l’ufficio. ” Grandi novità ragazzi! Notizia da prima pagina!” A urlare era il giornalista Andreiw boy, un raggiante apprendista sempre entusiasta del proprio lavoro.
“Sapete che nella nostra vallata c’è un paese a cui manca lo sceriffo da ormai quattro giorni? Si tratta di Mathi City e stanno cercando uno sceriffo! Che dite? Mi propongo io?” Chiese ai suoi colleghi.

“Cosa è successo a chi ci ha provato nei giorni scorsi?” Chiese Nello Joe. ” due sono stati fucilati e due impiccati in piazza” rispose Andrew. ”
” e allora cosa non ti è chiaro sulla candidatura?” Le disse Roby Girl in tono molto ironico
“Ottima idea” intervenne Giacu boy. “Vai e fai vedere chi sei!”
Il ragazzo spari oltre la porta della redazione e i tre colleghi si guardarono negli occhi.
“Ok! L’articolo per dopodomani è fatto! Cosa dite? Lo impiccheranno o sfideranno a duello? Così inizio a buttare giù qualche riga” disse Giacu Boy
” ma il problema resta il numero di domani ragazzi! Il numero di Natale! Cosa scriviamo domani?” Disse Nello Joe
“E’ un problema.. aspettate un attimo!

Ma cose e’ questo baccano che si sente arrivare dalla Piazza? Andiamo a vedere” disse Roby pretty Girl

Continua

Di Alessandro Baccetti

More from Alessandro Baccetti

Jim Carrey ti scrivo…

Attenzione: post antifascista. Se può ledere la vostra sensibilità, prego passare oltre....
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *