Carnevale…qui non si scherza!!!

Ma quanta gente c’era??? Quanti bambini in festa, mascherati dai loro super eroi preferiti, da principesse, fate e animali di tutte le specie???

E’ stato veramente un successo questo Carnevale, il primo, organizzato dalla giunta Devietti… e non è uno scherzo!!!

La temperatura mite ha aiutato sicuramente, ma c’è da fare i complimenti all’assessore agli eventi Fabrizio Fossati, che ha guidato il corteo seguito dalla banda, da 3-4 carri e tutte le maschere al seguito, che hanno sfilato per le vie centrali della città.

La sfilata si  è conclusa al Viale cittadino, dove i bambini hanno fatto merenda con cioccolata calda e bugie, i più gtandicelli hanno continuato a ballare e cantare e a coinvolgere un po tutti.

Anche la scelta di chiudere le strade è stata azzeccatissima… seppur io pensavo di arrivare in tempo limite, e parcheggiare in Piazza Castello. C’è stato spazio per tutti, i portici, le vie, l’isola pedonale…. tutti liberi di muoversi senza timore di venire investiti.

Sarebbe proprio da valutare l’idea di pedonalizzare la via centrale, almeno il sabato pomeriggio… ma questa è un’altra storia.

Alcune immagini dei bambini in festa

 

 

 

 

 

 

Quella di oggi è stata una giornata spensierata, all’insegna dell’allegria e del divertimento. E’ stato bello parteciparvi, mi ha fatto tornare indietro di almeno 30 anni, quando il carnevale si festeggiava il sabato pomeriggio con la partecipazione di tutte le scuole elementari.

Ricordo che la mie maestre Anna e Angela ci avevano preparato i costumi da spazzacamino… e io guardavo con un pizzico di gelosia i vestiti della classe di mia sorella, loro avevano fatto le carte da gioco… io quel nero in faccia del carbone…non lo avevo gradito molto. Va bhe… non voglio dilungarmi con i ricordi… complimenti ancora! Carnevale perfettamente riuscito!!!

di Cinzia Somma

 

Written By
More from Cinzia Somma

L’insostenibile inconsistenza dell’essere

Barriere architettoniche, orti urbani, chiusura anticipata della biblioteca per il caldo e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *