Taurus: il PD lo presenta così

Devo premettere che a livello nazionale non amo quanto ci propone il PD messo all’opposizione perché mi sembra che “non sappia farla” e probabilmente questa mia impressione è dovuta al fatto che per decenni è stato in maggioranza, ma l’impegno, la condivisione e la passione che vedo nel PD locale lo apprezzo moltissimo.
Vedere giovani interessati alla vita pubblica è sempre uno spettacolo gradevole.
Martedi 16 ottobre Federico Ferrara con Beppe Lozito, segretario di zona, ha fatto da moderatore ad un incontro in cui si discuteva e si proponevano idee per il futuro del Taurus.
Hanno partecipato una quindicina di giovani propositivi, che hanno mostraro le potenzialità e le criticità di questa struttura che per anni è stato luogo di ritrovo proprio per quella fascia d’età.
Obiettivo del PD è quello di ascoltare le varie proposte. Giovedì, ieri, in sede di commissione, è iniziato un percorso dove prenderanno coscienza di ciò che è ora il Taurus e poi successivamente, verrà elaborato un progetto.
Parliamo di una struttura di oltre 700 mq con un unico vincolo elaborato da una delibera consiliare: che venga utilizzato per il coinvolgimento giovanile. Vi è la possibilità di distribuzione di bevande e cibi.
Queste le proposte in campo che sono maturate:
– dare spazio ad associazioni facendolo gestire direttamente dal Comune.
– farlo diventare nuovamente punto di riferimento per musica o iniziative sociali, bisogna valorizzare e creare dibattiti, confronti attivi con i giovani.
– renderlo un modello di integrazione inserendo nel mondo del lavoro i profughi delle cooperative.
Ultimamente le frequentazioni erano al limite della legalità, bisognerebbe renderlo sicuro.
In quella zona, seppur non proprio centralissima, si sono presentate difficoltà col vicinato e senz’altro promuoverlo centro di aggregazione per i giovani non sarebbe ben accetto dai residenti, ma tant’è.
Altra osservazione riguarda l’aspetto economico e sociale che consenta una serie di attività sostenibili dal punto di vista della partecipazione, ma anche dal punto di vista economico.
Adiacente alla struttura vi è un enorme salone inutilizzato. La sua caratteristica è quella di avere molte colonne, e per quanto possa essere difficile trovargli una destinazione, si potrebbe prestare ad un’attività sportiva, le proposte sono una scuola comunale di judo o una sala prove.
Insomma si parla di Taurus, ma non solo.
Interessante questo incontro, speriamo che qualche proposta venga presa in considerazione dall’amministrazione comunale.
di Cinzia Somma
Written By
More from Cinzia Somma

Ars et Labor…70 anni di cultura

Ieri sera sono stata ospitata nella sede dell’associazione Ars et Labor, nella...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *