Separazione gioie e dolori?

Cari genitori,

separati o divorziati, qualsiasi rabbia si sia ingabbiata in voi, la cosa più sbagliata che possiate fare è quella di usare i vostri figli come arma per ferire il vostro ex, che rimarrà nonostante tutto sempre il padre dei vostri figli.

Sono figli nati quasi sempre per scelta, con la stessa scelta per la quale avete deciso di mettere al mondo vostro figlio.

Se così non fposse stato, se aveste solo voluto un figlio con con tutte le nuove tecniche , avreste potuto avere un figlio ed essere un unico genitore, ma così non è. Siete stati marito e moglie, siete stati compagni di vita ed insieme avete deciso di mettere al mondo u figlio e da quel momento i genitori hanno un unico dovere, essere dei buoni genitori anche quando si allontanano.

 

Ma non è cosi sempre, purtroppo. In certi casi, a causa dell’ignoranza, molto mettono in atto una vera e propria guerra per denigrare l’altro genitore, accapparrandosi un diritto che non spetta unilateralmente, ossia quello di essere un solo genitore!

Guerre senza scrupoli, dove per ferire l’ex si immette nella mente di questi bambini o ragazzi adolescenti bugie senza criterio che deformano la realtà, si dipinge l’altro in modo errato, sottolineando errori inventati, dipingendo il genitore come persona fallita e senza amore per il prossimo tanto meno per il figlio, parole cattive e falsità che servono a denigrare tale genitore fino a deformarne la realtà, fino a quando così facendo si ottiene la convinzione del figlio stesso che da quel momento comincerà a vedere come nemico chi invece dovrebbe amare in modo incondizionato.

Ricatti, cattiverie inaudite, continue ripicche, offese come se prima non sia esistito nessun rapporto d’amore che abbia portato alla procreazione dei propri figli. Ormai le assistenti sociali sono oberate di lavoro, così i mediatori familiari ed il dipartimento di neuropsichiatria infantile, Tribunali dei minorenni con emissione di sentenze eterne in attesa di CTU altrettanto infiniti, con dispendio di soldi per legali che diventano squali affamati e di energie che spesso portano alla depressione.

Adulti concentrati su sé stessi e ragazzi che dovrebbero vivere sereni amando entrambi i genitori, pieni di incertezze, rabbia fino a sfociare in odio per il genitore denigrato. Ora io mi chiedo perché? Perché due genitori separati non possono continuare ad essere dei buoni genitori, mi chiedo come sia possibile strappare un figlio ad un genitore solo perché l’amore di coppia finisce.

Questi genitori meritano essere condannati per il danno che fanno, e se qualcuno crede ancora in Dio, bisognerebbe temere anche la giustizia divina, perché i genitori senza scrupoli che rovinano i figli in questo modo, meritano l’inferno eterno. I figli sono un dono di Dio, sono sacri e nessuno si dovrebbe permettere di manipolare le loro vite e le loro menti fino ad odiare il proprio genitore che alla perdita si dispera, perché se tu genitore sei in grado di fare questo ai tuoi figli, non meriti di essere chiamato tale. PENSACI… PERCHÉ CIÒ CHE METTI IN ATTO È SBAGLIATO!

di Vagelli Monica

Written By
More from Cinzia Somma

Come ti trasformo il girasole

Dopo la commissione di lunedì 27, presieduta da Federico Ferrara, completamente incentrata...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *