I Fratelli D’Italia All’attacco

Già lo so che qualcuno commenterà dicendo che sono filofascista, che sto con la destra che ci ha rovinato (forse ha finito di rovinarci, perchè saranno vent’anni che i governi che si susseguono stanno lavorando alla nostra implosione), ma tant’è!

Sono abituata ad esprimere la mia opinione su quanto mi accade intorno, particolarmente su ciò che avviene a livello politico, soprattutto da quando abbiamo scelto di farci amministrare, per quanto riguarda la rex pubblica, dalla giunta in carica per il secondo mandato, (se Dio vuole ne vedremo presto la fine!), e son contenta di essere considerata la vera opposizione cittadina, poichè in consiglio comunale non ci hanno abituato a scontri o confronti costruttivi, ma prese di posizione dalla maggioranza e misere sconfitte dal resto dei presenti.

Detto ciò, volevo raccontarvi di un evento che si è svolto in città il 3 aprile scorso a cui sono stata invitata e che mi ha lasciata piacevolmente sorpresa.

La presenza di Paola Antonetto e Maurizio Marrone, rappresentanti di Fratelli D’Italia nella nostra Ciriè, intanto ha confermato per l’ennesima volta che questo gruppo politico continua e rimane ad essere l’unico sempre presente sul territorio e che le persone cominciano a fidarsi nuovamente della politica, perchè possono confrontarsi e avere informazioni da persone attive sul territorio.

Lui lo conosciamo da tempo, molto molto tempo, assessore regionale con diversi risultati portati a casa. Serio, coerente e puntuale, ma soprattutto attento ai problemi che gli vengono presentati, pronto a cercare una soluzione e ad attivarsi nell’immediato, senza disattendere le aspettative dei cittadini.

Lei, Paola Antonetto è attualmente consigliera comunale di San Mauro. Si riconosce nel modo di fare politica del collega Marrone: al servizio del cittadino, con senso del dovere, seria e onesta. Ha raccontato un breve aneddoto: un residente della sua città si trovava a dormire in macchina da qualche tempo, lo ha aiutato a gestire l’emergenza con gli uffici comunali e la sera stessa ha potuto dormire al caldo e in un letto.

Sono piccole grandi soddisfazioni, ma soprattutto sono azioni che ti fanno ricordare e generano un passaparola positivo. Le persone così, meritano di andare avanti in politica, di avere “più potere” in modo da risolvere problemi esistenziali e facilitare gli iter burocratici.

Devo dire che insieme, Maurizio Marrone e Paola Antonetto mi hanno fatto un’ottima impressione, quella di una squadra vincente.

Ovviamente, in prossimità delle elezioni regionali del 9 e 10 giugno (in concomitanza con le europee), sono venuti nel nostro territorio per chiedere il voto, in quanto ritengono Ciriè una punta di diamante grazie al lavoro incessante degli attivisti; in particolar modo l’intera squadra di Davide D’Agostino e del consigliere comunale Mattia Palermo. “Sono un gruppo politico in cammino da molto tempo: hanno dato continuità e coerenza, fattori non scontati; “…”sono l’esempio reale che non vi è alcuno scollamento tra cittadini e politici”, conclude l’assessore. Ringrazia Davide per la disponibilità, per essersi rialzato dalla sconfitta alla candidatura a sindaco, e aver dimostrato ciò che sa fare.

“Non ci interessa un posto barattando o piegandoci, noi chiediamo a voi tutti il voto perchè dobbiamo continuare a portare avanti le nostre idee con serietà e coerenza”…”siamo quello che Giorgia Meloni ha promesso in questi anni: impegno, merito e disponibilità”…”Saremo la vostra voce in Regione”.

Vi sembra abbastanza per mettere la croce sul loro nome? Mi aspetto motivazioni valide per votarli o non votarli.

In attesa di poter partecipare alla presentazione dei candidati a consiglieri regionali di altri partiti (sempre che intendano passare dalla dormiente Ciriè), vi saluto e vi auguro buon voto!

di Cinzia Somma

Written By
More from Cinzia Somma

Uniti per Cirié: presepe in vetrina

Potrebbe essere lo slogan per la prossima campagna elettorale “Uniti per Cirié”,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *