San Ferreolo: un gioiellino nel verde

C’è una chiesetta sperduta per le Vaude che vi consigliamo di visitare. A pochi chilometri da Ciriè appena fuori Grosso si trova questo edificio databile intorno all’XI secolo.

La facciata è a forma di capanna ed ha, rivolto a oriente, un abside semicircolare molto caratteristico. La muratura denota l’impiego di ciottoli di fiume (assieme a mattoni di recupero) disposti a spina di pesce.

La Chiesetta di San Ferreolo. Ubicata nei prati di Grosso Canavese

Bellissimi affreschi rappresentano i sette peccati capitali e le sette virtù. Tutte interpretate da figure femminili. Di fronte a voi troverete ad osservarvi i dodici apostoli affrescati nella parete sopra l’altare mentre la vergine Maria domina la volta.

Insomma se volete tornare un po’ indietro nel tempo vi basterà andare a far visita alla chiesa di San Ferreolo a Grosso Canavese: una delle più belle architetture romaniche presenti nel nostro territorio. Apre solo poche volte all’anno e vi conviene visitare il sito del Comune per scoprirne le date.

Gli affreschi ritrovati

Noi siamo stati fortunati e domenica c’era anche unCicerone che ci ha illustrato il tutto.

di Alessandro Baccetti

More from Alessandro Baccetti

5 stelle in caduta libera

E poi arriva lui … Altro giro altra corsa. Eh si, proprio...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *