28 settembre: il CLG a La Soce per Pasquale


Andrà in scena il 28 settembre nel cortile della Società operaia di Ciriè l’evento “A cavallo dell’arcobaleno”, dedicato a Pasquale Cavaliere a 20 anni dalla sua
scomparsa.

Sarà un’occasione non soltanto per ricordare le tante battaglie di Pasquale, attualissime ancora oggi, ma anche per presentare una rassegna della musica e della creatività locale, per dimostrare che, nonostante il vuoto quasi assoluto degli spazi, questa continua ad alimentare una scena locale per lo più sotterranea, ma vivacissima.

Verrà dato ampio spazio soprattutto ai giovanissimi artisti, che si esibiranno accanto a realtà più affermate e consolidate. Fra queste ultime, un posto di tutto rilievo riveste il CLG Ensemble diretto da Dario Bruna, musicoterapeuta e batterista fra i più conosciuti dell’attuale scena jazzistica. Il CLG ha sede a Chivasso e non è una band tradizionale, bensì un centro diurno per disabili psicofisici, che ha realizzato esperienze uniche in Italia, dimostrando come integrazione e produzione artistica di alto livello non siano concetti inconciliabili. IL CLG nasce da una “costola” della cooperativa In/Contro fondata negli anni Ottanta da Pasquale Cavaliere e da un gruppo di giovani che allora nutrivano ancora forti ideali sociali e politici. Dario Bruna ne entra a far parte nel 1996 e da qui inizia il percorso ricordato in questo evento: vent’anni di musica e ricerca sonora all’interno di un servizio per la disabilità.

Un progetto al quale partecipano ospiti con deficit intellettivo medio-grave, con una svariata proposta di laboratori che vanno dall’improvvisazione musicale, alla costruzione di macchine sonore, ad attività finalizzate a trasformare il prodotto dell’orto in alimento da cucina, alla realizzazione di Giardini Sonori, come quello creato in via delle Querce alla Falchera. Nei loro spettacoli, gli ospiti del centro interagiscono con musicisti professionisti di fama, creando eventi assolutamente unici. Nei loro spettacoli si sono esibiti con artisti come Paolo Spaccamonti, Fabrizio Modonese Palumbo, Paolo Rigotto, Giorgio Li Calzi, Paolo Della Piana, Federico Marchesano, la romana Lili Refrain.

Ma quali sono le difficoltà che si incontrano oggi a tenere in piedi un progetto come il CLG? “Difficoltà enormi”, risponde Dario Bruna, “soprattutto per gli inverosimili ritardi nel pagamento da parte degli enti pubblici. Noi riusciamo a sopravvivere solo perché siamo una piccola realtà e ci barcameniamo come possiamo, tagliandoci gli stipendi.
Attualmente possiamo ancora ritenerci fortunati per essere ancora sostenuti
dagli ospiti, dai familiari e da coloro che negli enti pubblici ancora credono in una
modalità di lavoro sociale come la nostra.”

Sarà davvero un grande onore poter ospitare alla Soce di Ciriè il CLG Ensemble, che per la prima volta si esibisce nella nostra zona.
“In occasione del ventennale dalla morte di Pasquale Cavaliere, il laboratorio
musicale del centro diurno della cooperativa CLGEnsemble propone un
programma di 4 composizioni tratte dal repertorio di traduzioni musicali, esito
dell’attività di musicoterapia del centro.

Provenendo direttamente da
quell’esperienza, l’ensemble intende testimoniare tutta la sua riconoscenza e
partecipazione alle idee e al progetto sociale che Pasquale aveva inaugurato e
che con tanta passione e intelligenza aveva, anche per noi, costruito.“
Dario Bruna: batteria conduzione Monica Fenu: chitarra Luca Merlo: voce Antonio Quindici: elettronica
Francesca Bruna: elettronica Salvatore Mlazzo: Percussioni, oggetti, elettronica

di Luigi Bairo

Written By
More from Cinzia Somma

Finto buonismo??? No grazie!

Ricevo e condivido: Questa settimana, in concomitanza con l’inizio della scuola, ho...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *