Profit no profit?

Profit o no profit, questo è il dilemma.

Sono molte le domande esistenziali che ci si pone durante il corso della propria vita. Decine di enigmi alle quali cerchiamo di dare le risposte più svariate e complicate.

A volte facciamo subentrare in nostro aiuto il mistico, altre volte cerchiamo disperatamente delle risposte rileggendo i grandi filosofi greci. Ma in questo specifico punto della mia vita mi sento davvero perduto. Vi domanderete quali siano le domande che mi stanno assillando in questi giorni. Bene, in realtà non si tratta di molte domande, ma di un solo e specifico dilemma (agli altri ci penserò in seguito): Perché ci sono cooperative che vengono denominate NO-PROFIT malgrado facciamo girare un sacco di denaro e di lavoro? Malgrado gestiscano servizi e malgrado vengano regolarmente retribuite dai cittadini, dallo Stato, dalle regioni e infine dai Comuni?

Prima sono entrato su google e ho cercato invano la risposta a questa domanda che mi attanaglia da anni. Non trovando soluzione ho provato a chiedere anche a Siri, ma nulla: diceva di non capire e cercava di cambiare disperatamente discorso. Qualcuno mi ha detto che il motivo è che a fine anno il bilancio di queste società (perché alla fine di questo si tratta) deve andare a zero. Nessun ricavo in avanzo. E che vuol dire? Quindi tutti i guadagni se li spartiscono gerarchicamente tra di loro?

Era meglio se li investivano per creare nuove opportunità. Al governo qualcun’ altro si è posto la mia stessa domanda e pare che vogliano rivedere le tassazioni agevolate che le sono da sempre state riservate. Vedremo.

Comunque nulla. Non ho ancora trovato risposta. Continuo a sperare.
Post scriptum: A breve un intervento sui quesiti: chi siamo? Perché ci siamo? Dove andiamo? Da dove veniamo?. Per queste ultime domande, tranquilli, ho trovato le risposte.

di Alessandro Baccetti 

More from Alessandro Baccetti

Questione di rispetto

Bello poter vivere la propria esistenza in compagnia. Bello poter condividere e...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *