Furio Ceciliato: instancabile lottatore

Un uomo dalle mille sfaccettature, ma con un unico obiettivo: “vivere un’esistenza gioiosa e ricca di significato, incoraggiando le persone a sfidarsi in questa stessa direzione”.

Lui è Furio Ceciliato, 43 anni, ideatore dei giochi tecnologici “Exploriamo” (www.exploriamo.com), fondatore del brand di biglietti augurali solidali “Origamo” ( www.origamo.com ) e portavoce per l’Italia della Christina Noble Children’s Foundation ( www.cncf.org ), la più importante organizzazione internazionale di aiuto ai bambini di strada in Vietnam. E non solo! Mi ha parlato di altre sue aziende commerciali, della sua fede
buddista, del suo senso di appartenenza alla comunità ciriacese. Insomma un personaggio tutto da scoprire.

Lo incontro nella sua azienda nella zona industriale di Ciriè, in una stanza tappezzata da meravigliosi biglietti di auguri creati completamente a mano. Son curiosa di conoscere la realtà di Origamo, il marchio di biglietto augurali più in voga del momento, ma devo partire dalla storia recente per arrivare a parlare di un progetto più ampio.
Exploriamo nasce più di un anno fa e raccoglie una serie di giochi che rispondono alle esigenze di grandi e bambini: trasformare la dipendenza dei ragazzini dei tablet, facendone un utilizzo intelligente ed una esperienza di
apprendimento coinvolgente.

Grazie alla tecnologia della realtà aumentata, si ottengono attraverso il tablet maggiori informazioni di e con ciò che si ha attorno. Insomma si gioca senza estraniarsi da quella che è la vita reale, così come potrebbe avvenire con un gioco virtuale. Furio ha applicato il concetto della realtà aumentata ai giochi educativi.
Album da colorare, animali, scuole di pasticceria, macchinine telecomandate, tutti i giochi prendono vita in maniera personalizzata, come il bambino li crea e li colora.

Poi carte con i dinosauri che si animano, ma anche la rappresentazione del sistema solare in maniera che il bambino comprenda le proporzioni, le rotazioni, i satelliti. Veramente un’innovazione nel modo di insegnare e di apprendere.

Fantastico il cubo di Rubik in realtà aumentata. Una volta mescolato, con il tablet si fotografano tutte le facce e eseguendo le mosse indicate nell’ applicazione riusciremo facilmente a risolverlo, Io l’ho fatto in 29 mosse. Naturalmente lo scopo è quello di insegnare i bambini a risolverlo senza  suggerimenti. Dopo la prima prova, si sblocca la sezione “impara”, si arriva all’Accademia del cubo e comincia a proporre quiz suggerendo possibili soluzioni da scegliere; questo processo sviluppa la manualità e il coordinamento occhio-mano, per questi motivi ha vinto il primo premio alla fiera di Milano come gioco innovativo dell’anno e negli Usa il premio “Gioco Educativo dell’ Anno”.

Il cubo di Rubik e la targa ricevuta alla fiera di Milano

 

 

 

 

 

 

Con il mappamondo si hanno moltissime varianti per esplorare il nostro pianeta: fenomeni naturali, caratteristiche dei vari paesi, monumenti famosi, la crosta terrestre, le costellazioni, un’infinità di informazioni in un unico
gioco-applicazione.

Poi mi parla di un suo viaggio in Vietnam e dell’esposizione in un mercato rionale di una bancarella in cui producevano biglietti di auguri completamente fatti a mano. Oltre a rimanerne affascinato ne intuì il potenziale commerciale e creò  un brand che si chiama “Origamo”. Ha trovato un laboratorio che li produceva (da 5000 biglietti al mese ora ne creano 75.000, tutti fatti a mano uno ad uno). “Gli Originali Origamo” è diventata la prima azienda al mondo di biglietti artigianali ad avere la certificazione del Commercio Equo Solidale.
Ha creato una realtà dove il principio fondamentale è il rispetto dell’essere umano e della natura.
“Viene utilizzata carta italiana certificata FSC e soprattutto le condizioni lavorative sono di eccellenza: c’è una mensa, un asilo e oltre 100 famiglie vivono grazie a questa produzione in un clima di dignità e creazione di Valore”.

Alcuni biglietti completamente fatti a mano della linea “Origamo”

 

 

 

 

 

 

Con parte dei proventi Origamo sostiene la “Christina Noble Children’s Foundation” la più importante associazione del Vietnam di aiuto ai bambini di strada e in generale con problemi fisici. Lo spirito di dignità che hanno nei confronti dell’essere umano lo ha colpito e lo ha spinto a divulgare il suo operato anche nel nostro paese.

Furio e sua moglie Erica sono stati nominati i suoi rappresentanti per l’Italia. Conta di ospitare la signora Noble per un grande evento a Torino e vorrebbe bissare una due giorni anche nella nostra Ciriè.

Mi sembra tanto,forse troppo, tutto ciò che ha creato Furio per essere un uomo solo. Un altro ciriacese che ha fatto grandi cose, che ha sognato in grande e che ha realizzato buona parte dei suoi sogni…. o forse tutti? Non credo si fermerà qui…

Per gli amici dell’Altra Ciriè, Furio ci regala due carte gioco da stampare e provare!

– Cerca l’applicazione “3D POPUP CARD” su AppStore o Google Play e scaricala sul tuo telefonino o tablet (è gratis).
E’ quella con l’icona gialla e nera che vedi qui. Scarica le due immagini del dinosauro e dell’insetto e stampale, anche in bianco e nero. Apri la app e inquadra le carte e… buon divertimento!

 

 

 

 

 

 

 

 

Se vuoi conoscere le altre carte gioco e gli altri giochi Exploriamo, a Ciriè puoi trovarli presso l’Edicola Artema 2000 in via Mazzini presso il complesso di Ciriè 2000.

di Cinzia Somma

Written By
More from Cinzia Somma

Chi dice donna dice dono

Dedicato alle donne e contro la violenza che subiscono “STIAMO EFFETTIVAMENTE DISTRUGGENDO...
Read More

5 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *