Elffest: festa del popolo fatato

Che faccio? Lo scrivo? E se poi mi prendete per pazzo? Vabbè al massimo manderete qualcuno bravo a controllare il mio stato mentale. In fondo non fa mai male.

Lo diceva mia madre che ero un po’ strano e credo lo pensi ancora. Gli anni avanzano e la testa magari inizia a fare qualche scherzo. Ci sta.

Eppure sembrava vero. Ora vi racconto: In pratica Ieri sera vado a fare un giro a Lanzo come spesso accade nelle calde serate d’estate. Normalmente si trova subito parcheggio e si passeggia per le stradine antiche del centro. Ma ieri no.

Ieri non si trovava parcheggio. Giro e rigiro e alla fine lo trovo piuttosto lontano dalla famosa Torre che svetta sulla città. Scendo dall’auto e inizio e vedere dei lupi portati al guinzaglio da fate e gnomi. C’erano folletti ovunque e streghe. Poi un sacco di bancarelle che vendevano pozioni magiche e talismani antichi. Libri di magia bianca e nera e formule magiche. La gente aveva occupato decine di tavoli e mangiava tutta insieme sotto le mura della storica Piazza mercato di Piazza Allisio. A fianco a me un gruppo musicale suonava, cantava e ballava musica celtica. Da sopra la montagna si vedeva un grande fuoco e ho pensato a delle streghe che aspettavano qualche solstizio da emulare. Insomma c’era magia ovunque nel paese e mi sentivo a mio agio. Risalgo in auto a tarda sera e tornando a casa cerco di non pensare a quello che ho visto. Sarà stata sicuramente una allucinazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una fantasia. Eppure ero stato bene. Stasera ci torno e dovreste farlo anche voi perché nel sogno ho letto un manifesto che mi raccomandava di tornare in quanto la magia si sarebbe ripetuta ancora per un giorno. Un solo altro giorno.

Troviamoci tutti li così se vengono a prendermi e a visitarmi non sono solo.

di Alessandro Baccetti 

More from Alessandro Baccetti

Elffest: festa del popolo fatato

Che faccio? Lo scrivo? E se poi mi prendete per pazzo? Vabbè...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *